Association Valdôtaine Archives Sonores - Associazione Valdostana Archivi Sonori

L'EXPO DE JEAN CUGNOD À ANTAGNOD

2 ottobre 2020

Août 2020, Martina Domaine à l'expo d'Antagnod. (Archives AVAS)

Pour l’exposition “Regards dans le passé - Sguardi nel Passato”, aménagée aux école d’Antagnod (Ayas) du 2 au 30 août 2020 et concernant les photos de Jean Cugnod, voici un petit compte-rendu de la part de Martina Domaine, arrière-petite-fille de l’auteur :

Mi sono innamorata del passato della mia famiglia già da bambina. Quando avevo sette anni ricordo che svuotammo la casa d'infanzia del nonno Francesco a Lignod e che fui colpita e incuriosita da tutto ciò che tirammo fuori: attrezzi da lavoro di ogni genere, pentole di rame, basti per muli, rastrelliere per il pane, il tutto avvolto da una nuvola di polvere che odorava di legna bruciata, odore tipico delle case in cui ci si scaldava col potagé.


In quegli anni cominciai a fare domande sui miei bisnonni e sulla vita del paese ai loro tempi; “raccontami qualcosa di una volta”, dicevo alla nonna e al nonno quando durante le vacanze andavo a trovarli ad Antagnod. E allora iniziavano a narrarmi storie e aneddoti sulla guerra, sull'arrivo dell'acqua calda a casa, sul lavoro, su personaggi particolari del villaggio, sugli scherzi che i giovani facevano tra di loro e anche su qualche vicenda amorosa tra ragazzi e ragazze. Ascoltavo assorta e mi emozionavo nel vedere la luce negli occhi dei nonni mentre ricordavano la loro giovinezza.


Immaginare i volti e i luoghi di un secolo fa divenne più semplice quando presi in mano le fotografie che il bisnonno Jean aveva fatto e conservato con cura in una vecchia cassapanca che è tutt'ora a casa nostra. 1400 stampe, 800 negativi, 700 lastre e oltre 300 minuti di filmini e registrazioni audio. Cinque anni fa cominciai ad annotare a matita sul retro di ogni stampa le informazioni che riuscii a ricavare dai racconti dei nonni e negli ultimi due anni ho deciso che avrei valorizzato e reso pubblico il patrimonio storico frutto della passione dell'uomo preciso, brillante e un po' artista che era Jean.
La soddisfazione di essere riuscita a organizzare la mostra fotografica e a realizzare un catalogo (in vendita presso la libreria Livres et Musique di Champoluc e La Page di Aosta) è stata enorme grazie anche al grande numero di visitatori (1000 lo scorso anno e 1500 quest'estate).

Ringrazio di cuore l'AVAS che mi ha sostenuto nella realizzazione dell'esposizione, l'Amministrazione Comunale per aver messo a disposizione l'ampia e luminosa sala delle scuole elementari e tutti coloro che hanno dato un contributo nel ricavare tante piccole utili informazioni sul passato del nostro paese.

      ‹ pagina precedente

HOME › notizie

Audio

» in archivio : 5.000 ore registrate

Video

» in archivio : Decine di film

Foto

» in archivio : 18.500 immagini

Pubblicazioni

» in archivio : Oltre 60 pubblicazioni

Esposizioni

» in archivio : 26 mostre a tema

c/o Maison de Mosse - Loc. Runaz - 11010 Avise (AO)
e-mail: info@avasvalleedaoste.it
CF 91002100070 - PI 01126560075